Iniziamo

Arrivo tardi come al solito nel mondo informatico e mi cimento
cosi' per la prima volta con un Blog ....
Ma come dice il famoso detto popolare "Meglio tardi che mai".
Il seguente Blog tratta pertanto svariati argomenti: si va dalla vita personale a Fotografie, dalla Letteratura all'Arte in generale (Musica, Teatro, Cinema), dalla Storia alle Biografie di personaggi famosi, Viaggi, Ricette di Cucina, Eventi e notizie in generale.
Percio' Benvenuto a chiunque voglia seguire queste pagine.

mercoledì 28 ottobre 2015

Apre a Bologna il primo "Death Cafè". Quando la morte diventa protagonista.

Manca poco ad Halloween e non poteva mancare anche quest'anno (come già in precedenza) qualche articolo o qualche libro o qualche altra cosa che come collegamento avesse appunto il mondo dell'ignoto e del macabro, perché alla fine Halloween e anche questo e ben si sa.
Riporto pertanto oggi, in maniera veloce, articolo ripreso da Repubblica.it e scritto da Ilaria Venturi (il 26 di Ottobre 2015) e che vede una notizia alquanto singolare che non poteva trovare spazio se non giusto tra il periodo di Halloween e quello invece della nostra tradizione che vede il festeggiamento dei Santi e dei Morti nelle date del 1 e del 2 Novembre.
L'articolo in questione si intitola "Stasera si parla di Morte: apre a Bologna il primo Death Cafè".
Ebbene sì !
A quanto pare arriva anche a Bologna, data di inaugurazione il 29 Ottobre, in via Ercolani, il primo Death Cafè che pare segua le orme di altri circoli simili aperti già in altre grandi città, quali: Roma, Parma e Verona.
Promosso, come si può ben leggere in articolo, dal tanatologo Francesco Campione, questo bar vuol diventare una sorta di "Circolo" presso cui riflettere sulla fine dell'esistenza.
Pare che questa non sia una iniziativa tutta nuova però, in quanto già altri Death Cafè erano nati nei primi anni di questo secolo (l'articolo riporta che l'iniziativa si è avuta grazie all'idea del sociologo svizzero Bernard Crettaz e che si è poi sviluppata presso altri paesi del Nord Europa e in America).
Si legge ad un certo punto:

Un primo incontro metterà insieme persone di tutte le estrazioni sociali, studenti e professori, liberi professionisti e non.
Non si tratta di conferenze o di incontri con un esperto.
Le persone, alla pari, si ritrovano per discutere della morte....."

Si legge poi più in basso:

E' proprio parlando della morte insieme agli altri che si riesce a vivere meglio e a sopportare di dover morire"

Insomma gli argomenti che saranno trattati in questo circolo sono ben chiari ed in fondo la tematica Vita/Morte è una tematica così lunga e complessa (la letteratura se ben ricercate è piena di spunti in tal senso) che alla fine il circolo o il bar come preferite potrebbe risultare uno spunto utile di riflessione.
Alla fine a ben pensarci perché poi non farci una capatina ?
Ci sono tanti circoli in giro che trattano varie tematiche e questa se ben ci si ragiona su non è altro che un tema come tanti.

Lasciando perdere le battute di facile o bassa ironia che possono salire alla mente riguardo a tale argomento (ma forse, per scaramanzia, meglio non giocarci su più di tanto) chiudo qui il post augurando a tutti un BUON HALLOWEEN.


FONTI ED IMMAGINI:

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/10/26/news/stasera_si_parla_di_morte_apre_a_bologna_il_primo_death_cafe_-125948311/