Iniziamo

Arrivo tardi come al solito nel mondo informatico e mi cimento
cosi' per la prima volta con un Blog ....
Ma come dice il famoso detto popolare "Meglio tardi che mai".
Il seguente Blog tratta pertanto svariati argomenti: si va dalla vita personale a Fotografie, dalla Letteratura all'Arte in generale (Musica, Teatro, Cinema), dalla Storia alle Biografie di personaggi famosi, Viaggi, Ricette di Cucina, Eventi e notizie in generale.
Percio' Benvenuto a chiunque voglia seguire queste pagine.

giovedì 29 marzo 2012

Dalla Letteratura alla Televisione: la fiction Rai di "Nero Wolfe" sarà in onda dal 5 Aprile.

Ancora pochi giorni di attesa e finalmente anche i telespettatori, soprattutto gli appassionati del genere giallo, potranno vedere la nuova fiction su "Nero Wolfe".Le persone di una certa età ricorderanno sicuramente che già in passato, esattamente dal 1969 al 1971, la Rai aveva trasmesso uno sceneggiato su questo personaggio dove ad interpretare il ruolo principale vi era un bravissimo attore quale Tino Buazzelli, affiancato da Paolo Ferrari (nel ruolo dell'assistente di Wolfe).

E nella versione moderna invece ?
Anche stavolta la Rai ha puntato su un cast di professionisti ben noti al piccolo e grande schermo affidando il ruolo principale (se avete avuto modo di vedere lo spot televisivo) al carismatico Francesco Pannofino (attore conosciuto per la serie di "Boris").
Al suo fianco ruoteranno volti come quelli di: Pietro Sermonti, che sarà Archie Goodwin, l'assistente di Nero Wolfe (anche Sermonti è conosciuto per fiction di successo come "Un medico in Famiglia"; "Boris"; oltre a varie tour teatrali in tutta Italia); Andy Luotto; Giulia Bevilacqua; Davide Paganini.



Per chi non ha mai sentito parlare di questo strano personaggio, la domanda è: Chi è Nero Wolfe ?

IL PERSONAGGIO DI NERO WOLFE:

Semplicemente Nero Wolfe è un personaggio di fantasia, nato dalla penna dello scrittore americano Rex Stout, che risolve, negli anni '30 (anche se nei romanzi è attivo fino al 1970) a New York City molti misteriosi delitti.
Lo scrittore data la nascita di Wolfe al 1893 e lo rende di origine montenegrina (origini rintracciabili nel libro giallo "Nero Wolfe fa la spia", dove il protagonista si reca nel suo villaggio natale nel Montenegro).
Nei romanzi gli avvenimenti e i fatti sono sempre narrati non in prima persona come dovrebbe essere di norma (cioè dallo stesso Wolfe) ma bensi' dal suo assistente e tuttofare Archie Goodwin.
Goodwin è una figura centrale nei romanzi in quanto è lui solo a recarsi sui luoghi del delitto e ad occuparsi dello svolgimento degli interrogatori ai testimoni e a riferire poi tutto minuziosamente al proprio capo.
Insomma Goodwin oltre ad essere il braccio destro è anche colui che svolge il ruolo di "occhi" e "gambe" del proprio principale.
In fondo come sarebbe possibile per un uomo della stazza di Wolfe (un omone dalla grossa corporatura e dal peso di ben 150 chili) muoversi per l'intera citta ?
Meglio risolvere i delitti comodamente da casa e affidare i ruoli d'azione a un ragazzo piu' giovane e in forma (anche se in alcuni romanzi lo scrittore ha fatto comunque in modo che Wolfe fosse costretto ad uscire dalla propria magione) come Goodwin.
Come l'altro personaggio di gialli, il commissario Montalbano (ideato dallo scrittore siciliano Andrea Camilleri) amato dal pubblico (sia dai lettori dei libri che da quello televisivo), anche Wolfe è un raffinato buongustaio, amante del buon cibo (preparatogli dal cuoco di fiducia, lo svizzero Fritz Brenner) ed assai pignolo oltre che di carattere tendente alla facile ira.
Sempre come Montalbano anche Wolfe non parla di lavoro a tavola.
Qui le somiglianze tra i due si fermano perchè Wolfe, a differenza dell'altro personaggio è fortemente misogino e coltiva rare orchidee, aiutato dal giardiniere Theodore Horstmann.
Wolfe è inoltre un abitudinario nei suoi orari e rispettoso delle regole (sopratutto quelle di casa sua).

CONCLUSIONE:

Se vogliamo saperne di piu' su questo personaggio letterario tanto amato e sulle sue avventure non resta altro che aspettare che arrivi anche questa nuova fiction di Rai1 (prodotta tra le altre cose da Luca Barbareschi per la Casanova Multimedia) in onda da giovedi' 5 Aprile (ore 21.00 circa).
Potremmo cosi' vedere se anche la nuova generazione resterà affascinata da storie di vecchia data.