Iniziamo

Arrivo tardi come al solito nel mondo informatico e mi cimento
cosi' per la prima volta con un Blog ....
Ma come dice il famoso detto popolare "Meglio tardi che mai".
Il seguente Blog tratta pertanto svariati argomenti: si va dalla vita personale a Fotografie, dalla Letteratura all'Arte in generale (Musica, Teatro, Cinema), dalla Storia alle Biografie di personaggi famosi, Viaggi, Ricette di Cucina, Eventi e notizie in generale.
Percio' Benvenuto a chiunque voglia seguire queste pagine.

lunedì 9 febbraio 2015

The Big Snow si ritorna lentamente alla normalità. Il post con qualche immagine.

Ritornati (almeno da queste parti) finalmente a una pseudo-normalità dopo due giorni di blackout totale (niente luci, acqua e riscaldamenti) si possono riprendere anche quel tipo di comunicazioni che erano state interrotte a causa di batterie morte di computer e telefoni cellulari.
La mancanza di utenze e servizi di questi due giorni mi ha fatto ben comprendere come oggi siamo schiavi di tutti quei mezzi moderni che ci agevolano la vita e come alle prime difficoltà si cada nel panico facilmente senza trovare punti forza per reagire.
Personalmente, per quel che mi riguarda, possiedo alle spalle la fortuna di avere frequentato fin da piccola per anni svariati campeggi estivi e poi quando mi sono trasferita qui in Emilia-Romagna anche anni di studentato universitario (alcuni si domanderanno cosa o come possa entrare in gioco quest'ultima situazione, mentre altri comprenderanno benissimo le mie allusioni) che mi hanno aiutata ad affrontare questi giorni di intemperie.
Al contrario posso ben immaginare le enormi difficoltà che hanno invece avuto tutte quelle famiglie che ritrovano al loro interno persone anziane, bambini o qualche caro ammalato (magari costretto a restare a letto immobile).
Già solo per questa ragione non trovo corretto che un ente nazionale come Enel la passi liscia (si parla di grandi numeri, li ritrovate in rete, che hanno coinvolto più di 12 comuni dell'Appennino Emiliano dove siamo stati lasciati per tre giorni a soffrire e al momento non so se ancora qualche comune è isolato) senza risarcire o pagare per quanto accaduto.
Quella che doveva essere fatta si chiama semplicemente PREVENZIONE, ma come sempre in Italia viene ed è venuta a mancare.
Ad ogni modo non voglio proseguire oltre con questo post che vuole essere solo e semplicemente una descrizione generica di quanto accaduto in quella che già da tempo era preannunciata come "The Big Snow" (o Grande Nevicata appunto).
Vi lascio con le immagini del luogo in cui mi ritrovo e del dopo nevicata (due/tre giorni intensi di ininterrotta neve) quando finalmente siamo riusciti ad essere "disibernati".
Posto anche le immagini del mio pelosone a quattro zampe (conosciuto da chi segue il blog in quanto gli sono stati dedicati due post in precedenza), Billy, ribattezzato in questa occasione "cane/delfino". Almeno lui si è divertito nel giardino (specifico subito che vive in casa, il giardino lo usa solo per svago e bisogni personali, mentre la cuccia che avevamo comprato appositamente per lui è sempre rimasta inutilizzata visto che alla fine si è conquistato il divano in sala, suo posto d'onore ormai) al contatto con questo elemento per lui "cane-siculo-marittimo" tutto nuovo.
Buon proseguimento di serata e a presto.