Iniziamo

Arrivo tardi come al solito nel mondo informatico e mi cimento
cosi' per la prima volta con un Blog ....
Ma come dice il famoso detto popolare "Meglio tardi che mai".
Il seguente Blog tratta pertanto svariati argomenti: si va dalla vita personale a Fotografie, dalla Letteratura all'Arte in generale (Musica, Teatro, Cinema), dalla Storia alle Biografie di personaggi famosi, Viaggi, Ricette di Cucina, Eventi e notizie in generale.
Percio' Benvenuto a chiunque voglia seguire queste pagine.

lunedì 3 febbraio 2014

Addio all'attore e regista Philip Seymour Hoffman. Straordinario interprete di Truman Capote.

E' morto ieri, nel suo appartamento di New York all'età di 46 anni, l'attore e regista statunitense Philip Seymour Hoffman, sembra a causa di una overdose di eroina.
Nato a Fairport (New York) nel luglio del 1967, Hoffman è stato interprete di straordinaria e intensa bravura. Ha iniziato a recitare al liceo e a soli 17 anni è stato selezionato per partecipare alla New York Summer School of Arts.
Esponente del cinema indipendente, il debutto di Hoffman sul grande schermo avviene nel 1991con la partecipazione a Triple Bogey on a Par Five Hole del regista Amos Poe, che lo fa notare così anche alle grandi case di produzione cinematografica di Hollywood.
Dal 1992 partecipa a numerosi film di successo, come: Il grande Lebowski; Magnolia (dove interpreta l'infermiere Jason Robards ruolo per il quale conquista il National Board of Review Award come miglior attore non protagonista); Il talento di Mr. Ripley; Ubriaco d'amore; La 25°ora.
Interpretazione indiscussa che lo porta alla fama mondiale rimane però quella da protagonista nel film Truman Capote - A sangue freddo (tratto da una storia reale ed ispiratosi sulla cronaca di un brutale omicidio di una famiglia sterminata in una piccola cittadina americana, raccontata dallo scrittore Truman Capote appunto).
Grazie all'interpretazione di Truman, Hoffman, riceve diversi premi internazionali e tra questi anche l'Oscar come migliore attore protagonista, oltre al British Academy of Film and Television Arts.
Nel 2000 gli viene anche consegnato il Tony Award come migliore attore di teatro.
Subito dopo l'Oscar per Truman arrivano anche le altre nomination negli anni, come quella nel 2008 per il film La guerra di Charlie Wilson o ancora nel 2009 per il film Il dubbio (accanto a Meryl Streep) e quella del 2012 per Le idi di Marzo.
Nel 2010 debutta alla regia con il suo Jack Goes Boating, una commedia in cui è anche il protagonista e che si ispira alla piéce teatrale di Bob Glaudini.
Hoffman lascia un vuoto incolmabile nella cinematografia hollywoodiana e nei teatri americani.
Con lui scompare uno dei volti più espressivi e rappresentativi del fare arte seriamente (e non è cosa da poco se si pensa ad una Hollywood con tanto di attori che sono solamente bellocci e che non hanno alcuna mimica facciale) e (visto che proprio non molto tempo fa avevo visto il film su Truman Capote in Tv e che ne consiglio vivamente la sua visione ad un pubblico adulto ovviamente per via delle immagini violente che possono comparire ad un certo punto del film) una persona davvero straordinaria e poliedrica.
Il post di oggi è pertanto un piccolo omaggio ad un grande Attore (doverosa la A maiuscola) e ad un grande uomo (che purtroppo si è lasciato andare alla tentazione della droga).

 

Fonti ed Immagini reperibili su:

http://www.vivacinema.it/foto/philip-seymour-hoffman_382_7.html

Wikipedia alla voce Philip Seymour Hoffman.

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2014/02/02/news/morto_philip-seymour-hoffman-77545376/